Covid-19: non ci siamo!

E’ di questa sera la notizia che tutto l’Alto Adige diventa zona rossa. E le altre Regioni? L’Umbria in primis, insieme ad altre regioni, doveva esserlo da oltre 15 giorni come pure da 15 giorni si sarebbe dovuto effettuare il lockdown in base agli indici che i dati epidemiologici ci mostrano con un incremento dei casi di tipo esponenziale. Mi viene da chiedere se ignorare i dati sia voluto o se gli addetti “competenti” alla loro valutazione non li sappiano leggere e interpretare.  Escluderei questa seconda ipotesi. Allora rimane la prima. Ma per quale motivo si procede con il buonismo nei confronti di chi si oppone a chiusure a scapito dell’affollamento e del collasso delle terapie intensive e dei decessi? Forse per spirito cristiano- Kantiano? Ravviso invece una determinazione dettata da una sorta di priorità: agire con gradualità, proteggere categorie più forti. Non cito quelle più forti ma quelle più deboli: gli anziani. C’è da parte di chi ci governa un atteggiamento di tipo paternalistico che pian piano ci priva delle nostre liberà. Pian piano annulliamo il nostro senso critico, ci deresponsabilizziamo inconsciamente affidandoci a figure che al momento si presentano come competenti ed autorevoli. E così ci priviamo della nostra autonomia e libertà. Credo che al primo posto vadano messi i valori etici, la salvaguardia della vita, la responsabilità, la socialità e quanto ci identifica come esseri umani.   

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...